Gli altri articoli di Music on Tnt:

I nuovi articoli di music on tnt
sono nella pagina delle News!!

Cerca in Music-on-tnt.com!
 
   
servizio offerto grazie a: FreeFind

HATEBREEDER

CHILDREN OF BODOM Nuclear Blast / Spinefarm 273616387-2

 La copertina del cdI CoB, finlandesi, sono emersi nel panorama metal mondiale nel 1998 con il debut "Something Wild", che ebbe un notevole successo. Del 1999 è il loro secondo album, di qualità ancora superiore, una delle migliori uscite dell'anno. L'album è validissimo sotto tutti i punti di vista, come produzione, come tecnica strumentale (e ci mancherebbe... mica sono canzonette da Sanremo... qui si parla di treni in corsa che non si fermano davanti a niente...), come booklet, completo dei testi dei brani e dall'accativante veste grafica verde con il lago Bodom sullo sfondo (per chi non lo sapesse, il nome del gruppo è ispirato da un avvenimento di cronaca nera, allorquando tre giovani campeggiatori vennero massacrati sulle rive del lago Bodom). Unico neo la durata complessiva , solo 38 minuti: certo, meglio pochi ma buoni, però...

I CoB sono stati per me il primo gruppo che ho sopportato con il cantato "growl" death/black, quello rauco al vetriolo per intenderci, e da allora ho conosciuto anche altri gruppi validi di death metal melodico, ma il primo amore non si scorda mai...

Il punto di forza del gruppo è la varietà e la violenza, in un genere "sui generis" che sta in mezzo al power e al death/black:

  1. Liriche black, piene di odio, sofferenza e morte...
  2. Ritmiche serrate con riffoni power
  3. Assoli ed ambientazioni neoclassiche con un raffinato uso delle tastiere
Già dalla prima traccia si preme il piede sull'acceleratore, e nel disco le ballads non trovano proprio posto, è tutto estremamente veloce e potente, con qualche incursione in atmosfere baroccheggianti ma sempre "tirate".

Le mie tracce preferite sono Warheart, Bed of razors, Downfall.
Immaginate un brano power a velocità supersonica con melodie neoclassiche, assoli alla Malmsteen ed eleganti inserti tastieristici, mai invadenti (tipo Dimmu Borgir e black contaminato): questa è la ricetta dei CoB.

Sconsigliato l'acquisto ai cardiopatici... :-)

Line-up:

Alexi Laiho: voce e chitarra solista
Alexander Kuoppala: chitarra ritmica
Henkka T. Blacksmith: basso
Janne Pimeys: tastiere
Jaska Raatikainen: batteria

Tracce:

  1. Warheart
  2. Silent Night, Bodom Night
  3. Hatebreeder
  4. Bed Of Razors
  5. Towards Dead End
  6. Black Widow
  7. Wrath Within
  8. Children Of Bodom
  9. Downfall
A presto
© Copyright 2000 Mattia Cobianchi -http://www.music-on-tnt.com