Gli altri articoli di Music on Tnt:

I nuovi articoli di music on tnt
sono nella pagina delle News!!

Cerca in Music-on-tnt.com!
 
   
servizio offerto grazie a: FreeFind

Fiona Apple

When the Pawn...

Cd CoverFiona Apple, per chi non ne avesse mai sentito parlare, e' una giovane artista americana dagli occhi enormi e dal talento notevole.
Questo suo secondo disco credo che abbia battuto almeno un primato, quello per il titolo piu' lungo della storia: "When the pawn..." e' solo l'inizio di un intera poesia scritta sulla copertina. Non mi son messo a contare le parole ma e' difficile che qualcuno sia mai arrivato a tanto.
La sua prima fatica "Tidal" aveva fatto parecchio rumore: la giovanissima Fiona si permetteva il lusso di scrivere, accompagnandosi al pianoforte, testo e musica di canzoni dal forte impatto emotivo, come, e forse piu', altri artisti molto piu' navigati.
E se l'ambiguita' di alcuni punti, data probabilmente dalla poca esperienza, sembrava lasciare in sospeso la vera direzione del suo scrivere, rimaneva la sua voce dal timbro profondo e suadente a reggere le fila del disco.
Una produzione che, come troppo spesso accade, in Italia e' passata quasi inosservata...
La curiosita' sulla Apple cresceva, assieme alla pessima fama di cantante scontrosa e un po' isterica. Si trattava di vera gloria?
Beh, fatto sta che dopo varie vicissitudini e' finalmente arrivato "When the pawn...".
Il disco e' senza dubbio piu' complesso e sfaccettato del precedente, rimanendo comunque molto piacevole.
Lo stile non si allontana molto pero' da quello di "Tidal": la maturazione si avverte, come pure la maggiore focalizzazione del percorso intrapreso, ma manca un po' la sorpresa che catturava l'ascoltatore del vecchio disco.
L'uso dell' elettronica si e' un po' esteso ma risulta comunque misurato.
Ascoltando la Apple vengono in mente subito i nomi di Tori Amos e di Michelle Shocked, la prima per l'uso del pianoforte e per un' enfasi interpretativa piuttosto singolare, la seconda per la metrica dei versi e il timbro della voce.
Se potessimo definire con dei colori le canzoni dovremmo scegliere delle tonalita' calde ma un po' scure.
Riassumendo, il disco rappresente una piacevole conferma delle grandi potenzialita' della cantante anche se, nonostante non sia certo un album deludente, rimane il dubbio che le carte migliori siano state gia messe sul tavolo quasi tutte.
La ragazza e' comunque giovane e' ha tutto il tempo che vuole per mostrarci il suo valore.

© Copyright 2000 Marcello Stoppini. -http://www.music-on-tnt.com