Logo
- Link -
Torna alla Home Page
Prokofiev  Romeo e Giulietta copertina del cd.
Artista/Gruppo: Prokofiev S.
  Titolo album: Romeo e Giulietta, sarcasms, vision fugitives.  
  Etichetta: ----------------  
  Web site: Real Sound  
Recensore: Alfonso Pone

© Alfonso Pone per http://www.music-on-tnt.com

Vai alla pagina precedente che hai visitato.
vai alla pagina successiva che hai visitato.

E' con un certo timore che mi accingo a comprare e ascoltare dischi come questo. Ci troviamo di fronte infatti a una "trascrizione" per pianoforte di una celebre composizione quale è il Romeo e Giulietta.
Le trascrizioni sono un campo difficile per ogni solista. Esse devono infatti rispettare, e riproporre, le stesse caratteristiche del suono di un'orchestra.
Quali sono queste caratteristiche? Dinamica, calore, intensità e fluidità.
Le cose si semplificano a livello dinamico con il pianoforte proprio perché quest'ultimo ha una dinamica notevole, ma tutto il resto?
Per tutto il resto necessitiamo di una mano salda e leggera allo stesso tempo, che sappia passare con estrema facilità da momenti di forte impatto sonoro ad altri quasi sussurrati. Insomma per farla breve ci vuole un ottimo pianista, con una tecnica solida e una forte personalità.
Queste caratteristiche non fanno difetto alla pianista in questione, Anna Malikova una ragazza russa che ha ben figurato in alcuni dei maggiori concorsi pianistici internazionali.
La sua interpretazione del Romeo e Giulietta è, osatemi il termine, esemplare. Badate bene non ci troviamo di fronte all'ennesima interpretazione fredda, da manuale, ma a una vera interpretazione. Il suo pianoforte è davvero notevole, ricchissimo di sfumature e di quella dinamica che l'opera richiede. Il paragone con la versione da me conosciuta e ascoltata con un organico orchestrale al completo è estremamente positiva e incoraggiante. Ritrovo le stesse trame sonore gli stessi particolari e il medesimo impatto. Solo che in questo caso sto ascoltando un pianoforte ottimamente suonato e domato. Per chi non credesse alle mie parole vi rimando a un ascolto del famosissimo Montagues et Capulets che, proprio perché estremamente popolare maggiormente fa risaltare le doti di interprete della Malikova.
Le altre due opere fanno sì che io possa maggiormente apprezzare la musica che le anima. Si tratta infatti non di trascrizioni ma di opere scritte espressamente per il piano. Il Sarcasm in particolare è caratterizzato da una musica a tratti funambolica che si ascolta quasi trattenendo il respiro. Da far tremare i polsi.
Vision Fugutives invece ci accompagna con continue variazioni di tempi fino alla fine del cd in modo elegante e raffinato.
Anche in questi due pezzi non posso esimermi dal rimarcare la bravura di una pianista forse sconosciuta ai più ma che sicuramente saprà costruirsi una solida carriera di musicista. Ottima la tecnica e l'interpretazione accompagnate da una accuratezza del suono, sono le cose che mi hanno fatto passare in modo estremamente piacevole il tempo ascoltandola.
Sarei curioso di ascoltarla sia in cd mentre si cimenta con un concerto sia dal vivo, vero parametro per giudicare un musicista, ma per ora sono più che soddisfatto.

Un caloroso ringraziamento alla casa discografica per avermi inviato questo cd era un atto dovuto.