Gli altri articoli di Music on Tnt:

I nuovi articoli di music on tnt
sono nella pagina delle News!!

Cerca in Music-on-tnt.com!


servizio offerto grazie a: FreeFind

DEFTONES

White Pony

Deftones - White PonyMetto il disco nuovo nuovo nel lettore e mi preparo a farmi schiaffeggiare A) dai vicini che non tollerano molto i suoni duri (non me l'hanno mai detto apertamente ma dalle facce che mi fanno quando li incontro sulle scale lo intuisco) e B) dagli stessi Deftones che con le loro chitarre sporche, scure e taglienti sanno come far vibrare i vetri.
Gulp! Colpo di scena. Ho sbagliato disco? No, no, sono proprio loro, sono inconfondibili, eppure....
Eppure i Deftones hanno tirato fuori dal cilindro un disco che puo' essere ascoltato anche da gente che non faccia parte del solito manipolo di pellegrini, riconoscibilissimi, dalle orecchie grandi per il rumore assordante e dallo sguardo scuro che fa tanto metal.
Abrasivi come al loro solito sono riusciti a scavalcare un po' il genere del crossover che, diciamolo tra noi, si stava chiudendo in se' stesso, causa carenza di idee fresche.
Gia i Korn, ultimamente, se ne erano accorti, spostandosi, con risultati un po' altalenanti per la verita', su territori piu' orecchiabili.
Anche i Deftones hanno deciso che di dare uno scossone al loro percorso, che li aveva portati in uno stretto territorio di confine tra il metal e il dark.
"White Pony" e' una deliziosa composta di metal contemporaneo, sano rock, un bel po' di atmosfere gradevolmente dark, il tutto mischiato nello stesso calderone che aveva gia creato i due dischi precedenti.
Naturalmente non mancano le solite chitarre modello trapano e i momenti di forte impatto sonoro (no, non fanno ancora cover di Britney Spears) ma rimane comunque l'impressione che molti pezzi, come "Change (in the house of flies)" o "Digital Bath", possano far breccia anche in un pubblico piu' vasto senza ripudiare, comunque, la loro immagine solidamente hard.
Automaticamente potrebbe partire l'accusa di essersi venduti al soldo di Mtv.
Mah! Potrebbe anche essere. Devo dire che la cosa non mi tange assolutamente. In fondo chi fa musica per mestiere e' ovvio che voglia poi vendere i propri dischi, gli artisti non sono enti di beneficienza.
Se il livello rimane alto come in questo caso, ben venga l' orecchiabilita'.
Ben vengano i Deftones di "White Pony".

P.S. La mia copia del disco contiene anche una traccia enhanced, leggibile con un normale lettore CD ROM.

Copyright 2000 Marcello Stoppini -http://www.music-on-tnt.com