Tnt-audio.com -Campagna per il supporto dell'audio a 2 canali di qualità.

Siti amici:
TP Africa

LibriManent

Editoriali

LibriManent, un nuovo angolo di web.

LibriManent è un sito che recensisce libri per bambini, gratuito, senza vincoli e senza pubblicità, proprio come Music on Tnt, vi invitiamo quindi, a dargli uno sguardo.

Collabora con noi!

La nostra rivista è alla ricerca di nuovi recensori. Se sei un appassionato di musica proponiti!

Annuncio sempre valido.

Recensioni

Non dimenticate di leggere il nostro Blog!

09/02/2015 - Ideogram"Life mimics theatre", recensione

Insomma un disco chedi certo sarà una piacevole colonna sonora per chi ama sfide musicali legate alla docilità del metal.

09/02/2015 - Orange the juice "The messiah is back", recensione

Unico, singolare, esclusivo.

09/02/2015 - Elettronoir "E che non se ne parli più", recensione

Un disco ricco di sfumature, qui reinterpretate e rivisitate mediante una rarissima capacità espressiva.

09/02/2015 - Kevlar Bikini "Hi-Fi Or Die", recensione

Giungono dall’underground di una Zagabria vivace e stravagante, proprio come la loro formula punk rock...

09/02/2015 - InSpiral "Onyr", recensione

Desertico ed onirico. Una fata morgana di un mondo interposto tra stoner, psichedelica e prog.

01/02/2015 - Denis Guerini "Vaghe supposizioni", recensione

Ispirato e piacevole...un tipico esempio (riuscito) di cantautorato contemporaneo.

01/02/2015 - Underwell "The chant of Husks", recensione

Non crediate di trovare qualcosa di germinale o sperimentale, gli Underwell parlano Metal core...

01/02/2015 - Cadavoracity "Remnants of chaotic Apogee", recensione

I Cadavoracity, brutal metal band indonesiana, giungono finalmente al proprio full lenght di debutto.

01/02/2015 - Illinois' love for carnage "Slam Syndacate", recensione

Una breve proiezione artistica legata imprescindibilmente ad un prossimo futuro brutale.

01/02/2015 - CarmenSita "Outta kali Phobia", recensione

Un album che conquista e tradisce tra jazz ed alternatività

01/02/2015 - Mother Island "Cosmic Pyre", recensione

Un magico teatro per uomini folli, animato da strutture sixties, venti acidi e psichedelici,

27/01/2015 - L'abitudine di Tornare - Carmen Consoli - recensione cd

Dopo anni di silenzio la cantantessa ritorna con le sue storie piene di sentimenti ed emozioni, ed fa di nuovo centro. Bentornata.

26/01/2015 - Earth Beat Movement " Right Road", recensione

Una naturale mescolanza armonica tra ritmi in levare, raggamuffin, drum’n’bass e striature rap.

26/01/2015 - Carneviva

Un disco curato nel proprio istinto emozionale, in grado di fornire un’immagine efficace ad un esordio che fa ben sperare.

26/01/2015 - Decline of the I"Rebellion", recensione

Un disco che apparirà ad alcuni come mostruosità selettiva, mentre si paleserà ai più come un coraggioso ed originale approccio al nereggiante estremo metal…

26/01/2015 - Desolate Shrine "The Heart of the Netherworld", recensione

Misantropia, nichilismo e negatività. Oscurità ira e rabbia. Da qui partono i Desolate Shrine, triade oscura dedita a forme impure di black-death metal.

26/01/2015 - Precognitive Holocausto Annotations "Annunciation of extermination", recensione

In un mondo perduto, fagocitato da una cura tecnocratica, l'uomo finisce per rappresentare un inutile ingranaggio...

14/01/2015 - "SurfPlay", F.Fiorentino e T. Lavizzari

Un percorso narrativo in grado di raccontare la storia del surf a chi ama le onde ( e a chi, curioso, vuole conoscere ed approfondire un mondo a sè stante).

14/01/2015 - "Storia del Metal a Fumetti", Enzo Rizzi, recensione

Un incrocio stilistico tra i flyer underground della golden age ed elementi estetici tipici dei balloon d’oltreoceano..al servizio dell'Heavy Metal

14/01/2015 - "Rock Bazar", Massimo Cotto, recensione

Eccessi e follie… Storie vere e leggende… Tutte le pazzie dei grandi artisti della musica

13/01/2015 - Un giorno di ordinaria follia "Rocknado",recensione

...un incrocio stilistico tra gli anni’90 e gli ultimi Foo Fighters, attraversando i confini tarantiniani e la follia ponderata di stili mai perduti.

12/01/2015 - Right to the Void "Light of the fallen gods", recensione

A distanza di pochi mesi torniamo tra le braccia dei Right to the void, metal band francese giunta al suo secondo full length.

12/01/2015 - Bleeding Eyes "Gammy", recensione

“Gammy è inquietudine, oscurità, speranza, tristezza, disillusione, ribellione, lacrime, sangue, dolore”.

12/01/2015 - Ciao Beatrice "Problemi, cose", recensione

Rock, Garage, New Wave ed Indie...ecco a voi i Ciao Beatrice.

12/01/2015 - "Tra i Castagni dell'Appennino. Conversazioni con Francesco Guccini", Marco Aime, recensione

Un viaggio tra i colori elegiaci di un autunno duraturo, in cui il lettore scoprirà curiosi eventi ed imperdibili aneddoti, legati ad Francesco Guccini

15/12/2014 - TZN The Best of Tiziano Ferro - Tiziano Ferro (Deluxe Edition). Recensione CD

Ripercorriamo la carriera di Tiziano Ferro con una sorta di conto alla rovescia....partendo dal passato/futuro fino a prima dell'uscita di Rosso Relativo. A lui lo scettro di re del pop della musica italiana.

14/12/2014 - Cheyenne Last spirit "Il giardno del tempo", recensione

...lavoro di ricamo lessicale, diretto, ma al contempo accorto e ben definito, in grado di dare risvolti interessanti alla mistura di indie-rock& blues e sguardi vintage.

14/12/2014 - Qualia "Melancholia", recensione

...se amate Sigur Ros, God Is An Astronaut, God Speed, If trees could talk…non tentennate e ditevi pronti ad immergervi nella notte di note di Qualia.

14/12/2014 - "Musica di merda", Carl Wilson, recensione

Anche la più brutta musica può rappresentare l'occasione per un momento di consapevolezza.

14/12/2014 - "David Bowie. L'uomo delle stelle." L.Bianchi e V.Carratello, recensione

Un fumetto di qualità...realizzato attorno alle visioni oniriche e aòla distorta realtà del Duca Bianco.

07/12/2014 - "360° The Beatles Antologico", recensione ed intervista

"Immaginate una serie di persone con una passione comune che si attivano per realizzarla."...

07/12/2014 - Ed "Meglio soli", recensione

Torna Ed...con un delicato ed autoriale pop rock italiano.

07/12/2014 - Polar for the masses "#unagiornatadimerda", recensione

Rabbia, punk, rock ed ironia.

07/12/2014 - Da Black Jezus "Don't Mean a Thing", recensione

Da Black Jezus... interessante duo acustico abile ad intercalare il blues verso ritmiche soul di stampo minimale.

07/12/2014 - Like a Paperplane "Unfolding Light", recensione

Nuvolari e magici, proprio come l’immagine del loro monicker. Post-ambient d'autore.

07/12/2014 - Andrea Arnoldi e il peso del corpo "Le cose vanno usate le persone vanno amate", recensione

...tra la noia del cantautorato contemporaneo, oggi possiamo parlare di una nera e vivace ventata di convincente emozione!

30/11/2014 - Sono Innocente - Vasco Rossi

Sono innocente è un disco pieno di nuovi classici di Vasco. Molti lo detestano ma la maggior parte degli amanti del rock lo adorano. Scegliete voi da che parte stare noi lo abbiamo già fatto....

24/11/2014 - La bestia Carenne "Catacatassc", recensione

La bestia CARENNE respira dall’ottobre 2011 ed il suo è uno spettacolo che se affonda le radici nella canzone d’autore e nel folk italiano

24/11/2014 - Siren "The Row", recensione

Un’opera intensa che di certo non affronta sperimentalismo e originalità, ma si limita a dirigersi verso il cuore degli astanti.

24/11/2014 - Caveau "In", recensione

...una mescolanza degli stilemi pop, macchiati di dark-wave.

24/11/2014 - "Il libro nero dei Rolling Stones", Paolo Giovanazzi, recensione

Signore e signori ecco a voi Il libro nero dei Rolling Stones, incastonato tra leggende occulte, misteri e successi senza tempo.

16/11/2014 - Eugene Rousseau - Concerto for Alto Saxophone and String, recensione

Il sax alto è uno strumento che automaticamente associamo al Jazz. Niente di più errato come la nostra Jessica Verardi sta per farci notare.
Recensito per voi Saxophone concertos. A cura di Jessica Verardi.

15/11/2014 - Fabrizio Testa/ Shane De Leon, recensione

.. non smetteresti mai di ascoltarlo.

15/11/2014 - R11 "Waschmaschine", recensione

Waschmaschine è l'esperienza patafisica di un gruppo pseudo-jazz, già centrifugato con detersivo math funky e sballottato da poliritmia asimmetriche.

15/11/2014 - Sibirka "Farlena", recensione

Arrivano da Milazzo cavalcando l'onda dell'AreaSonica e portando in dote 10 tracce in bilico tra Marlene Kuntz e Verdena.

15/11/2014 - "Le origini occulte della musica", Enrica Perucchetti, recensione

Un straordinario ed oscuro sentiero da Mozart agli anni settanta.

15/11/2014 - Santo Barbaro "Geografia di un corpo", recensione

credo di poter dire, senza troppi dubbi, che questo candido digipack sia il miglior disco di questo ricco novembre.

08/11/2014 - Down where the spirt meets the bone - Lucinda Williams - recensione cd

Nuovo disco (doppio) di venti pezzi di Lucinda Williams che stupisce per la sua qualità e la capacità di emozionare fino alla fine. Fra i migliori album dell'anno.

07/11/2014 - Stage of reality

Un'interessante concept ispirato all’arte di George Orwell, qui narrato tra hard & heavy.

07/11/2014 - Globage "Il giorno prima dello show", recensione

Un disco intenso che non tarderà a conquistare il giovane popolo punkettaro… vi saranno sufficienti pochi accordi per farvi trasportare nel mondo colorato dei Globage.

07/11/2014 - Emiliano Mazzoni "Cosa ti sciupa", recensione

Un accorto incrocio tra musica popolare e rock dalle venature autoriali, impresse attorno alla concettualità ricercata della melanconia e della poetica retrò.

07/11/2014 - The Natural Dub Cluster "In deep", recensione

Un disco visionario ed inquieto, tra estetica empirica e nichilismo narrativo.

03/11/2014 - Altera "I love Freak", recensione

Un sentito atto d’amore, ricamato su di una serie infinita di emozioni.

03/11/2014 - Colosus "Blestem", recensione

Inquietante, oscuro ed avvolgente

03/11/2014 - Aevum "Impressions", recensione

Espressività tipiche del gothic, tra metal e neoclassicismo.

24/10/2014 - Barbarian Prophecies "XIII", recensione

La band galiziana ha costruito uno straordinario viaggio nel death, riuscendo a bilanciare emozioni e contenuti, levigando gli angoli delle proprie estremità.

20/10/2014 - Silvia Caracristi "Orbita", recensione

Un allegorico movimento ciclico, raccontato tra debolezze ed ossessioni intime e cangianti, proprio come la genesi nascosta dei minimali arrangiamenti.

20/10/2014 - Obake "Mutations", recensione

Growl e tratteggi psichedelici, intelaiature Kyuss e percorsi post rock. Un disco eclettico e prepotente.

20/10/2014 - Holocausto canibal "Larvas", recensione

Un extended played sanguinante e privo di freni inibitori. Tra Grindgore e death.

20/10/2014 - Asa Noir " Fall of the idols", recensione

Mescolanze stilistiche e continui cambi di ritmo al servizio di suoni epici e visionari.

Prima | Successiva | Prossima | Ultima