Tnt-audio.com -Campagna per il supporto dell'audio a 2 canali di qualità.

Siti amici:
TP Africa

LibriManent

Editoriali

LibriManent, un nuovo angolo di web.

LibriManent è un sito che recensisce libri per bambini, gratuito, senza vincoli e senza pubblicità, proprio come Music on Tnt, vi invitiamo quindi, a dargli uno sguardo.

Collabora con noi!

La nostra rivista è alla ricerca di nuovi recensori. Se sei un appassionato di musica proponiti!

Annuncio sempre valido.

Recensioni

Non dimenticate di leggere il nostro Blog!

03/08/2015 - Johnny Freak "Sognigrafie", recensione

Un’opera da ascoltare con attenzione…perché solo così godrete di un arte emozionale che i Johnny Freak hanno da sempre.

03/08/2015 - Psychomancer "Inject the worms", recensione

Dopo ben otto anni di silenzio tornano gli Psychomancer, con un violento extended played animato da antichi spiriti death-thrash.

03/08/2015 - Snow in Damascus! "Dylar", recensione

Un album ricco di sfumature indie, shoegaze e rock...pronte ad illuminare il proprio orizzonte sonoro.

02/08/2015 - Francesco Guccini "Il piccolo manuale dei giochi di una volta", recensione

Per merito della voglia di non dimenticare, Guccini torna a parlare di ricordi ormai lontani, portati alla mente con ironia e piacevolezza.

02/08/2015 - Yellowtooth "Crushed by the wheels of progress", recensione

Atmosfere ammorbanti e malsane. Ecco a voi lo Sludge Doom dei Yellowtooth!

24/07/2015 - Gnac -Adesso, recensione

Un album che nella sua semplicità espressiva si mostra originale e fuori da schemi. Un’opera che non vuole avere, né tanto meno rispettare.

19/07/2015 - Dirty Italian Job - Hungryheart - recensione cd

Dopo 5 anni gli Hungryheart tornano con un disco di puro Melodic Rock che ci trasporta in America....negli anni 80!

17/07/2015 - I Traditori "Novità", recensione

Rock pop punk indie...ecco a voi i Traditori

17/07/2015 - The fence "14" recensione

Un disco che promette un futuro in crescita, ma che ad oggi appare più un microcosmo propedeutico a ciò che avverrà.

17/07/2015 - Forkleft Elevator "Borderline", recensione

Sporchi e diretti, ecco a voi i Forklift Elevator.

16/07/2015 - Coconuts Killer Band " Coconuts Killer Band", recensione

Fatevi trainare nel mondo dei Coconuts killer Band, vi doneranno energia, emozioni e buona musica.

16/07/2015 - Stearica "Fertile", recensione

Un silent album, in cui le parole sono sostituite dai cromatismi post-rock, spezie gothic e porte percettive di free noise moderato.

15/07/2015 - Aaron Lordson "Acoustic hits", recensione

Un disco che arriva dalla strada con la forza espressiva di chi vive il blues nella sua essenza più pura.

12/07/2015 - "Parola di Lemmy" Harry Shaw, recensione

Un infinità di aneddoti, aforismi e semplici pensieri, estratti dalle interviste che Kilminister ha concesso...

12/07/2015 - "Non erano solo canzonette" Lucio Salvini, recensione

Un viaggio attraverso esperienze condivise, rapporti amicali e professionali imprescindibilmente legati al mondo della musica.

12/07/2015 - "Quando eravamo swing", Tre allegri ragazzi morti, recensione

Un inedito matrimonio armonico con la Abbey Town jazz orchestra ed i Tram diventano swing!

27/06/2015 - Rebel Heart - Madonna - Recensione CD

La nostra eroina pubblica finalmente un super disco pieno di ballate pop, degne del suo periodo d'oro. Bentornata.

27/06/2015 - Circle time

Si può fare nel 2015 un jazz non rivoluzionario e tirar fuori ancora un album fresco, godibile, ben fatto?
Secondo noi sì...

26/06/2015 - Giacomo Voli "Ancora nell'ombra", recensione

Un esordio promettente, che percorre una via dagli orizzonti indefiniti, impreziositi da sensazioni Black Stone Cherry, ombre Audioslave e animosità vintage.

26/06/2015 - Epictronic

Una nuova e dinamica realtà rock di nome Epictronic, sincrasi evolutiva di Promozione-Distribuzione-Publishing.

25/06/2015 - I topi non avevano nipoti "I topi non avevano nipoti", recensione

Undici tracce poste alle pendici della Volcan Records, pronte ad eruttare armonie pop tagliate da striature di un rock libero da ogni confinante etichetta.

24/06/2015 - "La dinastia Young. Storie di Ac/Dc", Jesse Fink

Lasciate da parte i vostri dubbi e attraversate silenti quel sipario chiuso, vi ritroverete in un mondo che forse non potevate immaginare.

16/06/2015 - One more Language "From Inside To Outside", recensione

Creatività e pochi fronzoli, attraverso emozioni eleganti, che sembrano fermare il mondo circostante...

15/06/2015 - "La tana del Bianconiglio", F. Facchinetti, recensione

...tra rewind e flash foward, alimenti pacati di un montaggio tarantiniano in grado di sorprendere nel suo intreccio inatteso.

09/06/2015 - Sinatras "Six Sexy Songs", recensione

Un rock allo stato puro, mostrato nel suo lato crudo ed impolverato, da cui si ergono intensi momenti di musicalità underground...

09/06/2015 - A l'aube fluorescente "Taking My Youth", recensione

Sinergico intreccio tra sguardi passatisti di stampo grunge, esteso dream pop e rock alternativo

09/06/2015 - Sweet Jane and Claire "We are ready for the electric chair", recensione

Il mondo shoegaze mostra i fili scoperti dell’alternative, qui mescolato a sensazioni popular , electro e garage.

09/06/2015 - Giuseppe Righini "Houdini", recensione

Un disco claustrofobico, da vivere con l’attenzione che necessità un dipinto di Joseph Stella.

09/06/2015 - Il confine "Ctrl+Alt+Canc", recensione

un disco diretto ed aperto, in cui non esiste un preciso confine di genere.

08/06/2015 - Metalic Taste of blood "Doctoring the dead", recensione

L’unico errore che potreste fare…è non ascoltare questa piccola perla underground.

08/06/2015 - Jovine "Parla più forte", recensione

Sopravvissuto ad un reality show

08/06/2015 - Alessio Bondì "Sfardo", recensione

Un disco curioso, raccontato dall’arte narrativa di chi ha deciso di condurre per mano melanconia, nostalgia e suggestioni ricche di cromatismi

21/05/2015 - The Spanish Donkey "Raoul", recensione

Un flusso di coscienza libera e noise.

21/05/2015 - Clamidia "Al mattino torni sempre indietro", recensione

Un disco curato e forse pretenzioso, in grado di raggiungere livelli divergenti di comunicazione..tra Marlene Kuntz e New Wave

21/05/2015 - Oltrevenere "Oltrevenere", recensione

Un disco libero da forme compresse, in grado di cercare (ma non sempre di raggiungere) un anelato anticonformismo.

21/05/2015 - Syk "Atoma", recensione

Deflagrante full leght grind-free-noise

21/05/2015 - Mad dogs "Niente è come sembra", recensione

Un'anima rock che non vuole nulla…se non essere ascoltata e vissuta.

21/05/2015 - Amycanbe "Wolf", recensione

Un disco straordinario per i suoi ricchi arrangiamenti vocali e per la sua strutturazione senza tempo.

20/05/2015 - "Venom" Andrea Valentini, recensione

Welcome to hell è un classico! Black metal, speed metal, death metal, chiamalo come cavolo vuoi, ma i Venom hanno inventato tutta questa roba con quel disco!

19/05/2015 - Management del Dolore Post-Operatorio "I love you", recensione

Un album surreale e folle che si offre all’ascolto mediante sviluppi armonici, che pur non sempre in linea con l’easy listening, riesce a modulare le venature poetiche...

19/05/2015 - Kamera Kubica "Kamera Kubica", recensione

Un disco pop rock che diverte tra groove e semplicità.

19/05/2015 - Raging Dead "Born in rage", recensione

Un disco grezzo, che non cerca e non trova inutili tecnicismi, ma offre al mondo rock un‘impronta horrorifica

19/05/2015 - F@b "taimbaut'dat", recensione

...rapcore, dipinto da striature nervose che dal cripto grunge giungono a strutture tipicamente nu-metal.

02/05/2015 - Daniele Braglia "Lullabies and Nightmares", recensione

Armonizzazioni semplici e profonde, in grado di definire un ottimale bilanciamento tra emozioni e note.

02/05/2015 - Nu-Shu "Nu-Shu", recensione

Un’opera in grado di emergere dalla mediocrità, riuscendo a raccontare con eleganza un mondo costruito su suoni ed energia espressiva.

30/04/2015 - Roberto Bonfanti "Alice", recensione

Musicale, introverso e melanconico

22/04/2015 - Arcane Of souls "Cenerè", recensione

Un disco che racconta con accortezza e cautela i propri ricercati stati d’animo...

22/04/2015 - Cris Pinzauti "Black", recensione

Un disco dalle forti influenze d’oltreoceano che, mediante impudenza, freddezza e contraddizioni, colpisce nel segno.

22/04/2015 - Edoardo Chiesa "Canzoni sull'alternativa", recensione

Edoardo Chiesa è uscito dal gruppo (Madame Blague) per raccontare piccole narrazioni solitarie...

22/04/2015 - Dealma "Ritual", recensione

Anche se oggi non esiste più la facilità di storicizzare un disco o una band, continuo a credere che questa band abbia un ottimo futuro.

22/04/2015 - Finister "Suburbs of mind" recensione

Sono giovani, molto giovani…e lo si vede, ma a dire il vero non lo si sente.

22/04/2015 - Fratelli Calafuria "Prove complesse", Recensione

Istinto, rabbia e irragionevolezza…ladies and gentlemen i Fratelli Calafuria sono tornati...

22/04/2015 - Le Capre a Sonagli "Il fauno", recensione

Tornano sulle nostre pagine Le Capre a Sonagli, per un folle e disarticolato concept album ricco di cromatismi musicali

22/04/2015 - Mass Idolatry "Impure", recensione

Stay Grind and be Stoned

22/04/2015 - Raw in sect "Blue Haze", recensione

Una mescolanza tra metal ed hc, tra espressività nera ed inquieta, ed aperture ridondanti.

22/04/2015 - Paola Siragna "La filosofia dei Queen, fra arte, teatralità ed eclettismo", recensione

Un libro piccolo, ma prezioso, mediante il quale Paola Siragna, mette al servizio del lettore la sua preparazione musicale per donare un’analisi unica e pregevole...

10/04/2015 - Cerebral Paralysis "Cyrcles of Evisceration", recensione

Un disco brutal da ascoltare con attenzione, nel tentativo di raccogliere le infinite sfumature narrative, intrappolate nella folle strutturazione musicale.

10/04/2015 - Sickening "The beyond", recensione

Una certezza qualitativa per chi ama sonorità brutali.

10/04/2015 - Morkhimmel "Ostří černé kosy zní", recensione

Un disco di ottima fattura, che trova nella lingua čeština un’arma espressiva in grado di definire i violenti contorni espressivi .

10/04/2015 - Volumi Criminali "Frammenti d'istanti", recensione

Un disco che vince la sua sfida, mostrandosi una sorta di crocevia tra le nuove onde e il classico hc.

Prima | Successiva | Prossima | Ultima