Tnt-audio.com -Campagna per il supporto dell'audio a 2 canali di qualità.

Siti amici:
TP Africa

LibriManent

Editoriali

LibriManent, un nuovo angolo di web.

LibriManent è un sito che recensisce libri per bambini, gratuito, senza vincoli e senza pubblicità, proprio come Music on Tnt, vi invitiamo quindi, a dargli uno sguardo.

Collabora con noi!

La nostra rivista è alla ricerca di nuovi recensori. Se sei un appassionato di musica proponiti!

Annuncio sempre valido.

Recensioni

Non dimenticate di leggere il nostro Blog!

10/04/2015 - Cerebral Paralysis "Cyrcles of Evisceration", recensione

Un disco brutal da ascoltare con attenzione, nel tentativo di raccogliere le infinite sfumature narrative, intrappolate nella folle strutturazione musicale.

10/04/2015 - Sickening "The beyond", recensione

Una certezza qualitativa per chi ama sonorità brutali.

10/04/2015 - Morkhimmel "Ostří černé kosy zní", recensione

Un disco di ottima fattura, che trova nella lingua čeština un’arma espressiva in grado di definire i violenti contorni espressivi .

10/04/2015 - Volumi Criminali "Frammenti d'istanti", recensione

Un disco che vince la sua sfida, mostrandosi una sorta di crocevia tra le nuove onde e il classico hc.

10/04/2015 - Bundamove "Connection", recensione

...interconnessione coraggiosa tra dub, reggae, rock e funky.

30/03/2015 - Giovanni Truppi "Giovanni Truppi", recensione

Un po' Tricarico, un po' Rino Gaetano… ma il suo nome è Giovanni Truppi.

30/03/2015 - Basements "Brucio Spento", recensione

un rock solo apparentemente di facile consumo, grazie ad una struttura arrangiata con dovizia, che non offre nulla di germinale o estremamente originale, ma racconta attraverso uno sguardo nuovo il rock (insolito)

30/03/2015 - Montana "Spergiuro", recensione

Spread punk rock everywhere!

30/03/2015 - Noais "Lanterne", recensione

Un’aurea cantautorial- folk innestata tra rock, blues e magiche alchimie.

18/03/2015 - Iommi "L'abbraccio", recensione

Una stabile “nuova dimensione” artistica, in grado di creare una sincrasi tra l'approccio popular e vocazioni alt

18/03/2015 - Avvoltoi "Amagama", recensione

C'era una volta una band.
Si chiamavano Avvoltoi, e negli anni’ 80 cantavano il loro mondo beat.

18/03/2015 - Utveggi"Utveggi", recensione

#Palermo, #Giappone, # Rock, #Ecletticismo, #Branduardi, #Originalità.

18/03/2015 - Madre de Dios "Madre de Dios", recensione

Un debut marcatamente rock- stoner, mitigato da striature hard rock e scacchi grunge.

18/03/2015 - Vuoto Elettrico "Virale", recensione

Ipnotico ed ossessivo...rock e noise.

18/03/2015 - Santarè "Ad occhi aperti nel buio", recensione

...un disco poetico, che non insegue nulla e nessuno, ma si limita a raccontare storie delicate interpolate tra armonie emozionali e sensazioni dirette e scoscese.

10/03/2015 - Malika Ayane - Naif - recensione cd

Quarto album per una delle artiste emergenti più interessanti del panorama musicale italiano. Un album maturo, sognante e melodico...con la sua voce....speciale.

08/03/2015 - Filippo Andreani "La prima volta", recensione

Emozioni e lacrime su cui pensare e soffermarsi per davvero.

08/03/2015 - Anomalistic "Promo", recensione

Grezzo, insalubre e anomalo.

08/03/2015 - La febbre del venerdì 13 "La febbre del venerdì 13", recensione

Un rock inquinato, pronto a ridefinire gli schemi indie

08/03/2015 - From Earth "Dark Waves", recensione

Nuova devastante release della Wormholedeath...

07/03/2015 - Fabrizio Testa "Bestiario", recensione

L’arte visiva dello shock giunge alla conclusione della sua trilogia.

04/03/2015 - Lorenzo 2015 C.C. - Jovanotti - recensione cd

Jovanotti torna dopo 4 anni da "Ora" pronto a riprendersi gli stadi col suo prossimo tour. Presenterà questo suo nuovo splendido disco che lo consacra come miglior paroliere della musica italiana...senza mai trascurare la sperimentazione musicale.

25/02/2015 - Desma "Identità anonime", recensione

Un interessante sviluppo armonico, che pone il rock in Timoria style su riusciti riflessi “subsonici”.

25/02/2015 - Vaio Aspis "Radica", recensione

insicurezze e spigoli sociali, mediante un riuscito crossover, qui intercalato tra sensazioni heavy, grunge ed alternative.

25/02/2015 - Thomas "Fin", recensione

Immediatezza rock, ricamata sulle note alternative e su di un diretto groove easy listening,

25/02/2015 - Mapuche "Autopsia", recensione

Un disco diretto e privo di fronzoli, in grado di raccontare (con una addomesticata arte visionaria) un mondo popolato da metafore e disarmonie.

09/02/2015 - Ideogram"Life mimics theatre", recensione

Insomma un disco chedi certo sarà una piacevole colonna sonora per chi ama sfide musicali legate alla docilità del metal.

09/02/2015 - Orange the juice "The messiah is back", recensione

Unico, singolare, esclusivo.

09/02/2015 - Elettronoir "E che non se ne parli più", recensione

Un disco ricco di sfumature, qui reinterpretate e rivisitate mediante una rarissima capacità espressiva.

09/02/2015 - Kevlar Bikini "Hi-Fi Or Die", recensione

Giungono dall’underground di una Zagabria vivace e stravagante, proprio come la loro formula punk rock...

09/02/2015 - InSpiral "Onyr", recensione

Desertico ed onirico. Una fata morgana di un mondo interposto tra stoner, psichedelica e prog.

01/02/2015 - Denis Guerini "Vaghe supposizioni", recensione

Ispirato e piacevole...un tipico esempio (riuscito) di cantautorato contemporaneo.

01/02/2015 - Underwell "The chant of Husks", recensione

Non crediate di trovare qualcosa di germinale o sperimentale, gli Underwell parlano Metal core...

01/02/2015 - Cadavoracity "Remnants of chaotic Apogee", recensione

I Cadavoracity, brutal metal band indonesiana, giungono finalmente al proprio full lenght di debutto.

01/02/2015 - Illinois' love for carnage "Slam Syndacate", recensione

Una breve proiezione artistica legata imprescindibilmente ad un prossimo futuro brutale.

01/02/2015 - CarmenSita

Un album che conquista e tradisce tra jazz ed alternatività

01/02/2015 - Mother Island "Cosmic Pyre", recensione

Un magico teatro per uomini folli, animato da strutture sixties, venti acidi e psichedelici,

27/01/2015 - L'abitudine di Tornare - Carmen Consoli - recensione cd

Dopo anni di silenzio la cantantessa ritorna con le sue storie piene di sentimenti ed emozioni, ed fa di nuovo centro. Bentornata.

26/01/2015 - Earth Beat Movement " Right Road", recensione

Una naturale mescolanza armonica tra ritmi in levare, raggamuffin, drum’n’bass e striature rap.

26/01/2015 - Carneviva

Un disco curato nel proprio istinto emozionale, in grado di fornire un’immagine efficace ad un esordio che fa ben sperare.

26/01/2015 - Decline of the I"Rebellion", recensione

Un disco che apparirà ad alcuni come mostruosità selettiva, mentre si paleserà ai più come un coraggioso ed originale approccio al nereggiante estremo metal…

26/01/2015 - Desolate Shrine "The Heart of the Netherworld", recensione

Misantropia, nichilismo e negatività. Oscurità ira e rabbia. Da qui partono i Desolate Shrine, triade oscura dedita a forme impure di black-death metal.

26/01/2015 - Precognitive Holocausto Annotations "Annunciation of extermination", recensione

In un mondo perduto, fagocitato da una cura tecnocratica, l'uomo finisce per rappresentare un inutile ingranaggio...

14/01/2015 - "SurfPlay", F.Fiorentino e T. Lavizzari

Un percorso narrativo in grado di raccontare la storia del surf a chi ama le onde ( e a chi, curioso, vuole conoscere ed approfondire un mondo a sè stante).

14/01/2015 - "Storia del Metal a Fumetti", Enzo Rizzi, recensione

Un incrocio stilistico tra i flyer underground della golden age ed elementi estetici tipici dei balloon d’oltreoceano..al servizio dell'Heavy Metal

14/01/2015 - "Rock Bazar", Massimo Cotto, recensione

Eccessi e follie… Storie vere e leggende… Tutte le pazzie dei grandi artisti della musica

13/01/2015 - Un giorno di ordinaria follia "Rocknado",recensione

...un incrocio stilistico tra gli anni’90 e gli ultimi Foo Fighters, attraversando i confini tarantiniani e la follia ponderata di stili mai perduti.

12/01/2015 - Right to the Void "Light of the fallen gods", recensione

A distanza di pochi mesi torniamo tra le braccia dei Right to the void, metal band francese giunta al suo secondo full length.

12/01/2015 - Bleeding Eyes "Gammy", recensione

“Gammy è inquietudine, oscurità, speranza, tristezza, disillusione, ribellione, lacrime, sangue, dolore”.

12/01/2015 - Ciao Beatrice "Problemi, cose", recensione

Rock, Garage, New Wave ed Indie...ecco a voi i Ciao Beatrice.

12/01/2015 - "Tra i Castagni dell'Appennino. Conversazioni con Francesco Guccini", Marco Aime, recensione

Un viaggio tra i colori elegiaci di un autunno duraturo, in cui il lettore scoprirà curiosi eventi ed imperdibili aneddoti, legati ad Francesco Guccini

15/12/2014 - TZN The Best of Tiziano Ferro - Tiziano Ferro (Deluxe Edition). Recensione CD

Ripercorriamo la carriera di Tiziano Ferro con una sorta di conto alla rovescia....partendo dal passato/futuro fino a prima dell'uscita di Rosso Relativo. A lui lo scettro di re del pop della musica italiana.

14/12/2014 - Cheyenne Last spirit "Il giardno del tempo", recensione

...lavoro di ricamo lessicale, diretto, ma al contempo accorto e ben definito, in grado di dare risvolti interessanti alla mistura di indie-rock& blues e sguardi vintage.

14/12/2014 - Qualia "Melancholia", recensione

...se amate Sigur Ros, God Is An Astronaut, God Speed, If trees could talk…non tentennate e ditevi pronti ad immergervi nella notte di note di Qualia.

14/12/2014 - "Musica di merda", Carl Wilson, recensione

Anche la più brutta musica può rappresentare l'occasione per un momento di consapevolezza.

14/12/2014 - "David Bowie. L'uomo delle stelle." L.Bianchi e V.Carratello, recensione

Un fumetto di qualità...realizzato attorno alle visioni oniriche e aòla distorta realtà del Duca Bianco.

07/12/2014 - "360° The Beatles Antologico", recensione ed intervista

"Immaginate una serie di persone con una passione comune che si attivano per realizzarla."...

07/12/2014 - Ed "Meglio soli", recensione

Torna Ed...con un delicato ed autoriale pop rock italiano.

07/12/2014 - Polar for the masses "#unagiornatadimerda", recensione

Rabbia, punk, rock ed ironia.

07/12/2014 - Da Black Jezus "Don't Mean a Thing", recensione

Da Black Jezus... interessante duo acustico abile ad intercalare il blues verso ritmiche soul di stampo minimale.

Prima | Successiva | Prossima | Ultima